falegnameriaLe malattie professionali sono quelle patologie che i lavoratori contraggono svolgendo il loro lavoro ogni giorno all’interno di un ambiente lavorativo. Una passione, una volontà o un bisogno possono diventare letali per la nostra salute e comprometterla gravemente.
Per questo motivo, questa settimana, la SFAER SRL ha voluto porre l’attenzione alle attività delle falegnamerie ed ai rischi che gli ambienti di lavoro del legno rappresentano per i propri dipendenti. Questo fondamentale settore industriale che rappresenta un importante comparto produttivo italiano “regala” ai propri lavoratori una serie infinita di rischi come per esempio: il rischio di esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici. Questi agenti patogeni possono portate fino a malattie gravi come il tumore.
I lavoratori del legno possono entrare in contatto, per esposizione, per inalazione e per ingestione di sostanze cancerogene, batteri, funghi e allergeni dannosi per la salute comportando patologie come dermatiti, allergie da contatto, asma, congiuntiviti riniti e nei casi più gravi tumori maligni del naso e dei seni paranasali.

La soluzione migliore per combattere e diminuire l’esposizione ad agenti così dannosi per la salute umana è l’utilizzo di un impianto di ventilazione e di climatizzazione ideato e realizzato su misura per quel determinato ambiente, rispettando le misure di protezione e di prevenzione per un ottimo funzionamento. Gli impianti aeraulici aiutano a diluire gli inquinanti asportando l’aria esausta ed inserendo aria di rinnovo, ricca di ossigeno, in ambiente.

Per conoscere i rischi e le misure di prevenzione da utilizzare vai alla pagina FALEGNAMERIA E LAVORATORI .