Miglioramento antisismico e prevenzione incendi: priorità per la scuola del Fvg

prevenzione incendi nelle scuole

Notizia di questi giorni: nel Piano triennale dell’Edilizia scolastica del Friuli Venezia Giulia si è dato assoluta priorità agli interventi antisismici e prevenzione incendi.

Come spiega l’Assessore alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro “anche per il 2017 è necessario aggiornare il Piano triennale degli interventi di Edilizia scolastica attraverso le manifestazioni di interesse presentate dagli Enti locali, unitamente alle schede relative a ogni intervento.

Condividi

leggi ...

Antincendio Piemonte: 7 mln di euro per ospedali e ambulatori

antincendio regione piemonte

Antincendio Piemonte:

Notizia di questi ultimi giorni: sono stati messi a disposizione delle aziende sanitarie 7 MLN di euro per la messa a norma dei sistemi antincendio di ospedali e ambulatori. La Giunta Regionale del Piemonte ha approvato un programma di investimenti da 7 milioni di euro per l’adeguamento dei sistemi di protezione antincendio.

La normativa nazionale UNI EN 12845 disponibile in italiano da marzo 2016, prevedeva già da tempo che le strutture sanitarie fossero dotate di adeguati sistemi di protezione antincendio.

L’UNI inoltre ha pubblicato due parti tradotte in italiano di due norme sull’antincendio: si parla di sistemi di allarme vocale e di serrande tagliafuoco.

Condividi

leggi ...

Serrande tagliafuoco per bloccare la propagazione degli incendi

prevenzione incendi serrande tagliafuoco

Serrande tagliafuoco Sfaer per bloccare la propagazione degli incendi. Certificate in base alla EN 15650, testate in accordo con la EN 1366-2: essa specifica un metodo per determinare la resistenza al fuoco delle serrande installate in elementi compartimentanti, secondo quanto indicato nella UNI EN 1363-1.

Da non sottovalutare la marcatura CE rilasciata da un ente certificato riconosciuto.

Condividi

leggi ...

Friuli Venezia Giulia: contributi per strutture e impianti nel comparto artigiano

contributi

Grazie al decreto del Direttore centrale attività produttive 1596/PRODRAF del 15 maggio 2014, sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo al CATA da parte delle imprese artigiane.

In particolare sono compresi i finanziamenti per sostenere l’adeguamento di strutture e impianti di cui all’articolo 55 L.R. 12/2002: adeguamento di strutture e impianti alle normative in materia di prevenzione incendi, prevenzione infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro, antinquinamento​.

Il tutto per un importo minimo pari a 5.000,00€ e massimo di 50.000,00€.

Sfaer ti può aiutare nell’adeguamento di strutture e impianti grazie a tecnici qualificati, così potrai approfittare di questa occasione e presentare la domanda di contributo tramite Posta elettronica Certificata dalle 9:15 del 10 giugno 2014 fino alle 16:30 del 30 settembre.

Contattaci!

Condividi

Serrande tagliafuoco rettangolari

sfaer_sfrm_serranda tagliafuoco rettangolare manualeLa serranda tagliafuoco rettangolare è adatta per installazione su parete o solaio (orizzontale o verticale), realizzata da condotto e componenti in acciaio zincato, otturatore e taglio termico in silicato di calcio mono lastra sp.30 mm con guarnizioni perimetrali atte a garantire i requisiti di tenuta ai fumi freddi e fumi caldi.

SFAER srl ha inserito nel proprio catalogo listino le serrande tagliafuoco rettangolari certificate secondo Normativa Europea EN 1366-2 (D.M. 16/02/2007) e classificate secondo UNI EN 13501-3.

Il dispositivo di commando (manuale, con sgancio elettromagnetico o motorizzato) è costituito da una piastra removibile e sostituibile anche a montaggio avvenuto, sulla quale sono installati tutti gli elementi atti al corretto intervento e funzionamento della serranda tagliafuoco. La particolare geometria del meccanismo di comando, impedisce alla pressione presente nel condotto (fino a 500 Pa) l’apertura dell’otturatore se non agendo direttamente sulla leva di riarmo. Ad installazione ultimata, il comando risulterà fuori dalla muratura semplificando eventuali interventi post-installazione.

Secondo le nuove norme europee, l’installazione delle serrande tagliafuoco rettangolari deve seguire determinate procedure di installazione e utilizzo, qualsiasi difformità di montaggio, pregiudicherà la validità della certificazione del prodotto e della dichiarazione di corretta posa in opera.

Per conoscere prezzi ed ulteriori caratteristiche tecniche delle serrande tagliafuoco vai alla pagina del catalogo/listino SFAER relativa ai materiali per la PREVENZIONE INCENDI.

Condividi