Sicurezza sul lavoro: la falegnameria

falegnameriaLe malattie professionali sono quelle patologie che i lavoratori contraggono svolgendo il loro lavoro ogni giorno all’interno di un ambiente lavorativo. Una passione, una volontà o un bisogno possono diventare letali per la nostra salute e comprometterla gravemente.
Per questo motivo, questa settimana, la SFAER SRL ha voluto porre l’attenzione alle attività delle falegnamerie ed ai rischi che gli ambienti di lavoro del legno rappresentano per i propri dipendenti. Questo fondamentale settore industriale che rappresenta un importante comparto produttivo italiano “regala” ai propri lavoratori una serie infinita di rischi come per esempio: il rischio di esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici. Questi agenti patogeni possono portate fino a malattie gravi come il tumore.
I lavoratori del legno possono entrare in contatto, per esposizione, per inalazione e per ingestione di sostanze cancerogene, batteri, funghi e allergeni dannosi per la salute comportando patologie come dermatiti, allergie da contatto, asma, congiuntiviti riniti e nei casi più gravi tumori maligni del naso e dei seni paranasali.

La soluzione migliore per combattere e diminuire l’esposizione ad agenti così dannosi per la salute umana è l’utilizzo di un impianto di ventilazione e di climatizzazione ideato e realizzato su misura per quel determinato ambiente, rispettando le misure di protezione e di prevenzione per un ottimo funzionamento. Gli impianti aeraulici aiutano a diluire gli inquinanti asportando l’aria esausta ed inserendo aria di rinnovo, ricca di ossigeno, in ambiente.

Per conoscere i rischi e le misure di prevenzione da utilizzare vai alla pagina FALEGNAMERIA E LAVORATORI .

ARPAL: Check-list controllo impianti carrozzerie

officineAmbienti lavorativi come le carrozzerie o le autofficine possono risultare molto pericolosi per la salute dei lavoratori se gli impianti di ventilazione ed aspirazione non vengono realizzati e controllati in conformità al quadro legislativo e normativo vigente ed alle autorizzazioni rilasciate dagli organi competenti. L’ARPAL, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure, ha ideato e realizzato una check-list studiata su misura per gli impianti delle carrozzerie, al fine di  salvaguardare la salute dei lavoratori e di minimizzare l’inquinamento dell’ambiente circostante. La check-list é un valido aiuto per fare un punto della situazione e valutare se si è conformi con le autorizzazioni e il rispetto delle prescrizioni.

Per saperne di più  vai alla pagina!

Climatizzazione e ricambio aria

Ormai è sempre più importante offrire ai clienti ed agli utenti finali soluzioni tecniche d’avanguardia a prezzi sempre più competitivi. Spesso il mercato del climatizzatore da parete è estremamente competitivo (per non dire distruttivo) e dà pochissimo valore aggiunto al cliente finale: infatti lo split a parete spesso crea zone di discomfort (velocità dell’aria elevate a temperature poco adatte soprattutto d’estate) e non garantisce il corretto ricambio dell’aria costringento le persone ad aprire le finetre o a risparmiare respirando aria viziata.

Al fine di garantire impianti più performanti – che garantiscano quindi i parametri del benessere come ad esempio  ricambio aria, controllo dell’umidità relativa, controllo della temperatura, filtrazione degli inquinanti, diluizione delle sostanze nocive,  … – a prezzi competitivi SFAER SRL mette a disposizione la propria esperienza nella realizzazione degli impianti di climatizzazione e condizionamento ed i propri tecnici per studiare ed offrire i migliori stanard qualitativi pensati per la singola realizzazione: da piccoli e  piccolissimi impianti come quelli domestici, per studi professionali, parrucchiere, bar, … ad impianti strutturati e grandi a servizio di reparti ospedalieri, palazzine uffici, fabbriche, …

SFAER SRL riesce a garantire la fornitura dei materiali per la realizzazione di impianti completi di climatizzazione: per questo SFAER SRL ha messo appunto un completo CATALOGO/LISTINO con canalizzazioni, diffusori aria, bocchette di mandata, griglie di ripresa, piccoli ventilatori, …

Confinamento dinamico degli ambienti

sfaer-srl-confinamento-dinamicoGli impianti aeraulici possono soddisfare varie esigenze come ad esempio:

  • Apportare aria di rinnovo
  • Filtrare gli inquinanti che provengono dall’esterno
  • Diluire gli inquinanti indoor
  • Fornire il carico termico all’edificio
  • …..

Oltre a questi servizi, gli impianti aeraulici possono garantire il confinamento dinamico degli ambienti.
Ma cosa significa “confinamento dinamico degli ambienti”?
Semplice: utilizzare le pressioni e depressioni che gli impianti di distribuzione aria possono creare all’interno dei luoghi chiusi. Confinamento dinamico degli impianti è molto più facile di quanto si pensa: l’aspiratore del bagno, ad esempio, crea una depressione del locale confinando i cattivi odori. Ovviamente ci sono ambienti molto più complicati da gestire con le pressioni differenziali, si pensi ad esempio alle sale operatorie che non solo devono essere in pressione verso l’esterno ma inoltre devono garantire una qualità dell’aria massima nella zona del tavolo operatorio estraendo l’aria “più sporca” dagli angoli della sala. Altri esempi possono essere gli impianti di estrazioni di polveri o olii in sospensione che garantiscono di confinare in alcune zone gli inquinanti più pericolosi al fine di evitare che gli stessi possano espandersi in tutte le zone di lavoro.

8 novembre 2012 – Valutazione del rischio: microclima e climatizzazione

PADOVA, 8 novembre 2012

“LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO: CLIMATIZZAZIONE E MICROCLIMA”
Organizzato da: Confindustria Padova e Aias
Patrocinato da: Assistal

L’incontro vuole fornire un panorama legislativo e normativo sulla corretta gestione  degli impianti evidenziando il processo di valutazione dei rischi e le strategie di gestione mediante piani di manutenzione.
Sfaer srl parteciperà illustrando materiali, soluzioni tecniche e valutazioni in fase di progetto per un buon impianto di climatizzazione e di confinamento dinamico degli ambienti, portando alcuni esempi di sistemi aeraulici realizzati.

Il convegno è rivolto a:

  • RSPP
  • ASPP
  • Datori di lavoro con compiti di prevenzione e protezione dai rischi.

La partecipazione è gratuita

Per maggiori informazioni, vai alla pagina.

I nostri partner

L'unione fa la forza! Collaboriamo da anni con aziende del settore del monitoraggio e gestione igienica degli impianti di climatizzazione come per esempio:

Aria SpA

Arieggiare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: