Vai al contenuto

Antimicrobico e portine accesso canali aria

PORTINE ACCESSO CANALI ANTIMICROBICO

Le portine accesso canali aria e i loro utilizzi vengono ampiamente spiegate nella UNI EN 12097, pubblicata nel 2007. E’ la norma tecnica più importante per la progettazione degli impianti di climatizzazione in funzione della loro manutenzione.

Purtroppo, trattandosi di una tra le norme più trascurate nella progettazione degli impianti aeraulici, le portine non si trovano frequentemente negli impianti.

Le caratteristiche delle portine di accesso SFAER sono le medesime richieste dalla norma tecnica. Vengono realizzate per condotte preisolate di spessore 21 mm e di spessore 30 mm.

Cosa vuol dire antimicrobico?

“Che combatte lo sviluppo e l’attività dei microbi”.

I pannelli antimicrobici utilizzati per la realizzazione delle portine d’accesso sono rivestiti da una lastra di schiuma rigida di polisocianato a celle chiuse, rivestito su entrambi i lati da un foglio  di alluminio laccato liscio o goffrato.

Il principio attivo a base di ioni d’argento danneggia le pareti cellulari di microbi e batteri, non consentendo loro la respirazione e negando loro la riproduzione. Debella oltre 600 famiglie di microorganismi.

Posizionamento portine accesso canali

botole di accesso canali aria

La norma prescrive la collocazione e spaziatura delle botole di accesso:

  • in ogni cambio di dimensione;
  • in ogni cambio di direzione maggiore di 45°
  • nei tratti rettilinei bisogna mantenere un accesso per la lunghezza almeno pari a 7,5 m;
  • alla base e alla sommità di ogni tratto verticale di condotte;
  • in ogni 6 m per i tratto di tubo flessibile.

Scopri la vasta gamma delle portine Sfaer qui

Scarica la scheda tecnica delle portine accesso canale in pannello antimicrobico:

Download

# File Descrizione Dimensione del file Download
1 pdf BC - botola antimicrobica 296 KB 232
Nome
Cognome
Azienda
Settore
Telefono
Email
Richiesta
Ricopia il codice
Ricopia il codice

Esprimi il tuo commento, per noi è importante!!!