bando isi 2013Migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro è l’obiettivo principale del nuovo BANDO ISI 2013 realizzato dall’Inail, per incentivare le aziende a fare prevenzione.

Dal 21 gennaio 2014 all’8 aprile 2014 sarà possibile inserire la domanda di contributo on-line, all’interno del sito dell’Inail, e presentare il proprio progetto riguardante una sola tipologia tra le seguenti:

– realizzazione di interventi di prevenzione;

– adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza;

– sostituzione o adeguamento delle attrezzature di lavoro messe in servizio anteriormente al 21 settembre 1996.

Il bando è rivolto a tutte le aziende presenti nel territorio nazionale ed iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura ed il finanziamento corrisponde al 65% delle spese sostenute dall’impresa per la realizzazione del progetto, il 15% in più rispetto il bando isi 2012.

I finanziamenti sono ripartiti in budget regionali e vengono assegnati fino all’esaurimento sulla base dell’ordine cronologico di arrivo. Per questo motivo conviene approfittare subito e presentare la domanda il prima possibile.

Inizia a pensare a cosa puoi migliorare per salvaguardare salute e sicurezza all’interno della tua azienda!

Per esempio il caldo del tuo capannone in estate rende la situazione lavorativa dei dipendenti infernale?

L’aria in ufficio manca o rimane stagna?

Gli odori delle vernici e delle lavorazioni creano un ambiente insalubre?

Una temperatura non eccesivamente elevata e l’aria pulita sono due elementi fondamentali per salvaguardare la salute dei lavoratori all’interno del luogo di lavoro.

Installando impianti di raffrescamento adiabatico e di ricambio d’aria si può garantire maggiore benessere all’interno dell’ambiente lavorativo.

Contattando Sfaer potrai richiedere maggiori informazioni inerenti il bando isi 2013 ed assieme ad un tecnico altamente specializzato realizzare un progetto di contributo per migliorare salute e sicurezza nel tuo posto di lavoro.

Condividi