Le botole di accesso canali aria sono gli strumenti fondamentali per agevolare la manutenzione dei canali aria.

portine di accesso Botola di accesso alle condotte in lamiera zincata circolari con galletti e guarnizione

La norma UNI EN 12097 del settembre 2007 “Ventilazione degli edifici – Rete delle condotte – requisiti relativi ai componenti atti a facilitare la manutenzione delle reti delle condotte” specifica i requisiti relativi a dimensioni, forma e criteri di collocazione delle botole di accesso per la pulizia e la manutenzione nei sistemi di reti nelle condotte.

Esempi di posizionamento:

botole di accesso canali aria

La norma prescrive la collocazione e spaziatura delle botole di accesso:

  • in ogni cambio di dimensione;
  • in ogni cambio di direzione maggiore di 45°
  • nei tratti rettilinei bisogna mantenere un accesso per la lunghezza almeno pari a 7,5 m;
  • alla base e alla sommità di ogni tratto verticale di condotte;
  • in ogni 6 m per i tratto di tubo flessibile.

Quanto è importante quindi la fase di progettazione dell’impianto?

Fondamentale. Basti pensare a cosa vorrebbe dire forare i canali una volta installati. Inoltre, nella fase di realizzazione dell’impianto, si deve far attenzione che le botole di accesso canali aria siano accessibili, coincidendo con i varchi previsti sui controsoffitti.

Per le condotte flessibili le portine di accesso devono essere di tipo rigido e quindi della stessa dimensione minima delle condotte circolari. Per le condotte ovali e piatte le aperture devono essere realizzate con dimensioni minime previste per le condotte circolari, se devono essere applicate sulla parte semicircolare della condotta, altrimenti secondo le dimensioni minime previste per le condotte rettangolari.

Contattaci per maggiori informazioni.